top
Image Alt

Chiesa

Parrocchi Adoberdo

PARROCCHIA DI JAMIANO

La Chiesa parrocchiale è stata ricostruita nel 1925 e presenta una facciata in stile neoromanico, in pietra locale a vista, in quanto la precedente, consacrata il 7 maggio 1758 dal vescovo di Gorizia Karel Mihael conte Attems, venne devastata durante il Primo Conflitto Mondiale. Entrando della chiesa si resta coltpiti dal grande dipinto della pittrice goriziana E. Galli, che rappresenta san Martino vescovo e patrono della parrocchia. Anche i dipinti laterali (San Giuseppe e Sant'Anna) sono della stessa autrice. Sull'altare maggiore spiccano due angioletti ed il crocifisso restaurato nel 1995. Sono pezzi unici, rimasti intatti dopo i pesanti bombardamenti subiti dal paese durante la Grande Guerra e risalential XVII secolo. La croce veniva utilizzata durante le processioni e talvolta data a prestito alla parrocchia di Duino.

Sempre nel 1925, venne ricostruito l'altare e l'ambone (pulpito). Ai piedi di quest'ultimo sono scolpite le date che segnano un periodo storico importante per la Chiesa. Sull'ambone sono scolpiti in rilievo i protettori dell'Europa, SS Cirillo e Metodio; copia tratta da un'opera dello scultore B. Kalin. Sulla parete destra sopra la pietra battesimale, è ben in vista una scultura lignea dello scultore Vinko Ribnikar datata 1998, raffigurante San Giovanni Battista. Il dipinto ``Kraška apokalipsa`` che tradotto in italiano vuol dire ``apocalisse carsica``, datato 1996, venne regalato alla parrocchia dal pittore di Lubiana - nato a Doberdò - Vladimir Lakovič, così come l'acquerello con il Cristo sofferente. I quadri raffiguranti la Via Crucis (1999), opera della famosa pittrice Aleksa Ivanc-Olivieri, ornano le pareti laterali della Chiesa. L'organo fu costruito nel 1960 da Bogomil Waliček e restaurato nel 2002. Sulla facciata esterna della Chiesa spiccano i mosaici (1997) che rappresentano San Martino vescovo, la Beata Vergine e San Ulderico. Il massiccio campanile, realizzato interamente in pietra, ospita tre campane. La prima intonata in A (La), la seconda in Gis (Sol diesis) e la terza in E (Mi). Due delle campane sono consacrate ai santi protettori del paese: San Martino Vescovo e San Ulderico; la terza invece è consacrata all'Immacolata Vergine Maria.

Where to find us

Chapel

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur elit sed do eiusmod tempor incididunt.
a
[contact-form-7 404 "Not Found"]